La via della castagna

Via della Castagna

La “via della Castagna” si presenta molto interessante dal punto di vista antropologico, paesaggistico, botanico e faunistico.

Inizia dalla parte bassa del paese, prosegue lungo una discesa che attraversa campi e boschi per poi inoltrarsi nella zona dei castagneti da frutto dove assume un andamento piuttosto pianeggiante, per poi risalire un viottolo e finire sulla cresta della collina davanti a Monticello Amiata.

Durante il percorso è possibile vedere i “Seccatoi” (essiccatoi) e capanne, osservare i vecchi muri a secco ed anche gli ampi paesaggi (versante sia Amiatino che Maremmano) che circondano Monticello.

Il sentiero è reso particolarmente interessante dalla presenza di vasti castagneti, che sono habitat dichiarati d’interesse comunitario dalla Direttiva CEE 93/43. I castagneti da frutto infatti, sono tra i pochi tipi di bosco che presentano ancora alberi di notevoli dimensioni, ricchi di cavità e di legno morto che offrono possibilità di rifugio e di nidificazione a molte specie animali ecologicamente esigenti, altrove scomparse o divenute rare.

Tempo di percorrenza: 2h ca.

Lunghezza: 2 Km ca.

Difficoltà: media (Un breve tratto 250m di salita ripida).

Interesse: antropologico, botanico, faunistico e paesaggistico.

I Sentieri sono stati realizzati in seguito ad uno studio antropologico e botanico, lungo il percorso si trovano cartelli esplicativi nei maggiori punti di interesse storico e ambientale.